Piccoli stivali da gioco Nike SuperflyX VI Elite TF Apprezzamento

Posted by admin 02/08/2018 0 Comment(s)

 

Successivamente, il SuperflyX VI Elite TF presentato a voi è un nuovo prodotto di Nike nel piccolo campo della Coppa del Mondo. Come la scarpa di punta del piccolo pallone, eredita ancora il super design. Oltre al suo alto grado di riconoscimento, il design high-top può prevenire efficacemente l'ingresso di particelle di gomma e oggetti estranei nel magazzino delle scarpe, riducendo notevolmente la sensazione di corpi estranei durante il calcio e formando un'esperienza molto confortevole. Questa è una configurazione molto reale per coloro che hanno giocato nel calcio piccolo tutto l'anno.

Anche se assomiglia molto alla versione grande della super-top, infatti sono solo "simili", il logo Swoosh è aggiunto all'esterno della scarpa.

Le loro scarpe sono più alte e più spesse, e il centro di gravità visivo complessivo è naturalmente molto più alto, dando una sensazione solida e pesante.

materiale Nike Mercurial SuperflyX VI Elite superiore è ancora in tessuto Flyknit familiare, ma non usa un grande campo di alto livello e la versione ultra-top della tecnologia vamp 360 gradi, solo un semplice tessuto + è una combinazione di film di hot-melt. Il puntale ha anche intenzionalmente svuotato lo strato di film hot melt per assomigliare a un design a grana fine, con lo scopo di creare lo stesso effetto della versione a grande campo della tomaia, che in realtà è una pelle di vernice relativamente bassa. La tomaia Nike Mercurial SuperflyX VI Elite è davvero sottile ed è simile alla famosa tomaia SF4 TF con artefatto di campo ridotto, quindi il pacchetto e la sensazione tattile sono molto migliori rispetto a SF 5 TF. Poiché è appositamente predisposto per il campo piccolo e il campo in erba, la suola ha un design di protezione dei bordi naturale, la rete di bordi neri è larga circa 1 cm e viene aggiunto uno strato di film hot melt per la protezione del rinforzo. La cosa strana è che dal momento che la suola è riservata, il rinforzo della linea della macchina non è così buono: il bordo può anche vedere le parole Engineered for Speed. Da questo punto di vista, il volume e lo spessore complessivi della punta sono superiori e compatibili con i tipi di piede della maggior parte delle persone. Anche se la versione super-premium di piccolo campo ha anche la tecnologia ACC, riteniamo che non utilizzi il design che ha intessuto direttamente l'ACC nella tomaia, ma continua a seguire l'idea tradizionale di rivestimento a pennello. Inoltre, si può vedere chiaramente dalla figura che l'area di copertura del film hot melt ha un ritiro relativamente ovvio, e l'ultima parte non ha uno strato di film hot melt. N termofusibile strato di pellicola di rivestimento, il tessuto stesso non prestazioni non naturalmente impermeabili dopo le normali esperimenti gocciolamento anche dimostrato che questo è infatti direttamente esposta alla tomaia, la più critica è la mancanza di protezione strato termofusibile anche alcuni sporcizia e sudore È molto facile sporcare la parte superiore, ed è più difficile prendersi cura e curare in futuro. La parte anteriore del colletto Nike Mercurial SuperflyX VI Elite può vedere il logo Flyknit, che ricorda anche che non utilizza la nuova struttura superiore a 360 gradi. Il grande logo M-character sul tallone è lo stesso del super-top a grande campo, e la superficie del film lucido sembra davvero fantastica. La coppa pacchi integrata più la sutura disadorna è attualmente cauta sul fatto che sia usurata o meno. Il materiale del rivestimento del tallone è in realtà lo stesso del top super top che abbiamo introdotto prima, ma non è punzonato, ei dettagli non sono abbastanza delicati. Questa nuova suola chiodo rotto in realtà è nata dei più noti chiodi scarpe da calcio Mercurial avvio assassino a forma di V, tali picchi di accensione immediata e accelerazione ha dei vantaggi intrinseci, ma la mancanza di trazione sul perno e movimento laterale, In particolare, ha una certa influenza sul gradino scorrevole laterale e sul piccolo raggio di movimento. L'avampiede Nike Mercurial SuperflyX VI Elite è quasi interamente occupato da borchie a forma di V rovesciate, che possono essere molto utili per l'avvio. Per coloro a cui piace la velocità, o che sono noti per la loro potenza esplosiva, questo è un design molto potente. Suola in parte posteriore può vedere chiaramente aggiunto spesso strato di EVA ammortizzante, la texture è molto morbida rispetto alla precedente generazione di pesante e rigido, questa volta si può sentire la sensazione del piede migliorato molto. Il materiale del sottopiede è stato riutilizzato nella versione ultra-top del più morbido Orthlite, il livello di comfort è stato migliorato, ma la superficie del sottopiede non ha ancora un buon effetto anti-scivolo. La soletta di JP 275 ha una lunghezza netta di 27.7 cm. Secondo il risultato del test, ti consigliamo di iniziare con una misura normale: l'arco è più spesso e più largo ed è adatto ai piedi della maggior parte delle persone.

 


Questo doppio SuperflyX VI Elite TF vamp sottile è sicuramente una caratteristica importante di esso, molto più di super top-assassino TF tipo di struttura rigida e spessa della generazione precedente, ma ci permette anche su di esso rivide l'ombra di SF4 TF. Leggermente padre pit non è dotato del nuovo e la tecnologia a 360 gradi superiore, non si vede linee sottili superficiali maggiore attrito, con una superficie di pellicola termofusibile ridotta drasticamente, rende la seconda metà della resistenza all'usura e La facilità di gestione successiva è notevolmente ridotta. La combinazione dei punti di cui sopra ci dà una sensazione di grave riduzione e questo tipo di errore è completamente evitabile per noi. Inoltre, la disposizione leggermente monotona di TF mostra anche alcuni problemi nel movimento laterale, quindi ha una certa distanza dalla TF SF4, ma nel complesso è più forte della TF SF5.